Stretching Ginocchia valghe: come farlo in modo corretto (VIDEO)

Dopo aver affrontato il problema relativo alle ginocchia vare e le conseguenze per i ciclisti, vediamo oggi il problema opposto: le ginocchia valghe. Questa problematica contraddistingue la situazione che si verifica quando pedalando le ginocchia vanno ad avvicinarsi troppo, magari anche toccando il tubo orizzontale della bicicletta.

Generalmente viene definito “ginocchio valgo” quando la tibia e il femore non sono perfettamente allineati, ma formano un angolo acuto verso l’altro ginocchio, questa problematica determina l’aspetto degli arti inferiori a forma di X.

Gli interventi per correggere, o limitare i danni, di un ginocchio valgo, possono essere di diversi tipi, anche distanti tra loro. I tre principali di questi sono:

  • l’intervento chirurgico;
  • l’uso di solette ortopediche;
  • l’uso di cunei tra la scarpa e la tacchetta.

 

E’ importante sottolineare che si tratta di una postura non naturale che comporta un sovraccarico per le ginocchia stesse. Le ginocchia valghe non riescono a scaricare correttamente il peso del corpo su caviglie e piedi.

Questa postura è di solito abbinata anche alla pronazione del piede. Ovvero ad una camminata con il peso scaricato sulla parte interna della fascia plantare del piede.

Anche per chi ha questa problematica è molto importante agire a livello muscolare andando a rinforzare i muscoli che fanno un’azione contraria al ginocchio valgo: Extraruotare il piede.

La nostra collaboratrice Maria Giovanna, vi mostra un esercizio che potete fare comodamente a casa.

Ginocchia Valghe: conseguenze per il ciclismo

Per chi pratica ciclismo è particolarmente importante prendersi cura delle proprie ginocchia, visto che si tratta di componenti fondamentali per l’attività. Il ciclismo è uno sport a catena cinetica chiusa e questo significa che le ginocchia lavorano sempre nello stesso modo. Di conseguenza, i movimenti corretti hanno un impatto positivo sul ciclista, sulla prevenzione di possibili infortuni e sulle sue prestazioni. Al contrario invece i movimenti errati hanno ripercussioni negative sulle sue articolazioni.

Se vuoi essere certo di pedalare correttamente contattami!

Quando la bici non è perfettamente calibrata sulla base delle particolarità fisiche di un ciclista questo può incidere negativamente sul problema delle ginocchia valghe. Al contrario invece un corretto posizionamento, abbinato agli esercizi visti in precedenza nel video, consente di affrontare il problema nel miglior modo possibile. In particolare per chi presenta la problematica è importante accertarsi, attraverso una visita biomeccanica, che la posizione in sella sia adatta, che la lunghezza delle pedivelle sia quella giusta e che anche le tacchette abbiano il corretto posizionamento.

Lascia un commento

Compila il modulo per ricevere informazioni